Seguici SU:

1. Consapevolezza

Questo punto è il più importante, perché se stai leggendo queste righe e hai il problema del debito, ovvero non stai pagando il mutuo alla banca, o hai ricevuto un atto di pignoramento per pagamenti non effettuati, devi prima decidere e capire se vuoi essere aiutato oppure no.

Capisci se vuoi essere aiutato

Ci rendiamo conto che sia un momento difficile della tua vita personale, professionale e familiare, e prima prendi consapevolezza che devi reagire e agire, prima possiamo trovare soluzioni intelligenti.

È una fase molto importante, è quella della decisione, e sappiamo che molte persone evitano di chiedere aiuto bloccandosi a causa di emozioni che innescano spesso scelte sbagliate.

Emozoni quali:
• Orgoglio
• Vergogna
• Rabbia
• Delusione
• Rassegnazione Si, molti si arrendono e aspettano che qualcosa accada senza far nulla, inconsapevoli che il peggio deve ancora arrivare.

Ritrovarsi in una situazione imbarazzante come la pubblicazione all’asta della propria abitazione da parte dei tribunali della zona e la conseguente diffusione della notizia con manifesti sparsi in città, la svendita della casa all’asta, il rilascio forzato e immediato dell’immobile, la perdita delle credenziali bancarie, la perdita economica per spese giudiziarie a carico del proprietario e successive richieste economiche da parte di creditori non ancora soddisfatti, porterà all’esasperazione di una situazione, già di per sé difficoltosa che, in un momento critico, sferra colpi pesanti che ti lasciando impotente e causano dispiaceri così forti da renderti indifeso specialmente perché accadono tutti contemporaneamente senza concederti il tempo di riprenderti.

Ecco perché le persone si rassegnano e subiscono passivamente un destino inevitabile.

Si rassegnano perché sono sfiduciati e non credono più che esista una soluzione al loro problema, sono sfiduciati, o perché non sanno cosa fare, o perché spesso operatori NON specializzati danno soluzioni che non portano alla risoluzione definitiva del problema.

Anche se hai già chiesto aiuto a qualcuno verifica attentamente la sua soluzione e mettila a confronto con quella di “Case Italia azzera il debito”, siamo certi che il nostro modo di azzerare per sempre il tuo problema è differente!

Ma quanto mi costa tutto questo?
NIENTE! per la consulenza NON dovrai pagare nulla né al primo né all’ultimo appuntamento con il nostro operatore perché siamo convinti che le informazioni debbano essere gratuite, soprattutto per chi è in difficoltà.

L’unico prezzo da pagare è quello di prendere una decisione!
Dovrai decidere se contattarci adesso o meno, e la cosa bella, è che questa decisione potrebbe essere quella risolutiva, quella che ti farà uscire definitivamente dall’incubo del debito.
Noi di Casa Italia siamo certi che solo tu puoi decidere le sorti del tuo futuro, noi siamo preparati, strutturati e organizzati a trovare soluzioni pratiche, a guidarti e assisterti al meglio, e come professionisti e specialisti del settore, possiamo dirti che purtroppo possiamo aiutarti, solo se vorrai essere aiutato!

Quindi rifletti bene, e decidi oggi steso di passare alla fase 2 (contatto), quella che ci metterà in azione verso la probabile soluzione!

Contattaci

2. Contatto

Scopri insieme a noi quali sono le modalità per capire se possiamo concretamente fare qualcosa per la tua situazione.

Il contatto serve per capire se possiamo esserti di aiuto in modo concreto

Il nostro obiettivo è capire se possiamo esserti di aiuto in modo concreto.
Nel caso tu voglia essere aiutato da un professionista serio e certificato, un nostro Consulente passerà a farti visita direttamente a casa Tua.

Contattaci

3. Analisi

Senza alcun vincolo contrattuale, e in modalità GRATUITA, analizza la tua situazione debitoria grazie a una semplice delega che potrai rilasciare direttamente al tuo consulente personale.

Analizziamo il tuo il debito grazie a una semplice delega cartacea e video

La delega consente di accertare il numero dei creditori e di aggiornare il totale del debito al momento della consultazione. È totalmente gratuita e serve solo per richiedere l’ammontare del debito ed eventualmente trovare accordi economici con i creditori.

L’ufficio legale di cui si avvale Consulenza Debitori contatterà i creditori per capire la situazione e iniziare una trattativa pacifica.
Una volta contattati tutti i creditori e fatto il punto della situazione (da 1 a 4 settimane circa) il tuo Consulente personale farà il punto della situazione direttamente con te valutando e presentando la soluzione più conveniente.
Superato questo punto si passa alla fase 4 (trattativa).

Contattaci

4. Trattativa

Se l’ufficio legale di Consulenza Debitori ritiene che la tua posizione possa essere chiusa con successo, inizia la trattativa burocratica ed economica con i creditori, che si tratti di un istituto bancario, ente finanziario o chiunque altro abbia diritto di esigere somme di denaro.

Trattativa burocratica ed economica con i creditori

Una volta trovato l’accordo economico e legale, il tuo assistente personale ti presenterà i dati dell’operazione in totale trasparenza e ti illustrerà nel dettaglio i passi da seguire per garantirti la massima sicurezza e trasparenza dell’operazione.

Consulenza Debitori fa si che questa sia la procedura giusta per te, altrimenti cadresti nelle mani della burocrazia di un’asta giudiziaria, che contrariamente affosserebbe la tua posizione oltre misura, lasciando il tuo debito insoluto, la tua fedina finanziaria macchiata a vita e la tua situazione economica in negativo per sempre, poiché i creditori continueranno senza sosta il recupero delle somme, braccandoti ininterrottamente minando la salute mentale tua e dei tuoi cari oltre ogni sopportazione.

Come avrai già avuto modo di capire, i tuoi problemi non finiranno con la vendita della casa all’asta, essendo il ricavato spesso inferiore al debito, e di conseguenza i creditori continueranno a perseguitarti per riprendersi i soldi che ancora gli devi, soldi che, giorno dopo giorno, aumentano per via degli interessi composti.

E quindi passerai alla fase 5 (chiusura).

Contattaci

5. Chiusura

La fase di chiusura prevede 2 direzioni. La prima direzione prevede la presenza dell’accordo con i creditori. Invece nella seconda direzione viene a mancare l’accordo con i creditori. Vediamo il tutto nel dettaglio.

Fase finale con la chiusura della procedura

1a direzione: c’è l’accordo con i creditori.

Consulenza Debitori chiude la procedura, e ottiene la RINUNCIA AGLI ATTI e finalmente potrai iniziare una nuova vita perché ogni tuo debito presente e passato è stato cancellato!

Ciò ti consentirà di avviare la fase di pulizia dal libro dei cattivi pagatori (Centrali rischi, Banca d’Italia, Crif).

Finalmente la tua pratica è chiusa per sempre e sarai SENZA debiti!

 2a direzione: non c’è l’accordo con i creditori.

Nel caso non sia possibile ottenere la Rinuncia agli atti, Consulenza Debitori t’illustrerà altre soluzioni possibili gestite da partner esterni.
Potrai avvalerti se lo vorrai, di società altamente specializzate che SENZA chiederti denaro valuteranno la tua posizione sotto altri punti di vista.
La cosa positiva è che non avrai modificato in alcun modo l’iter già in corso della tua situazione debitoria, perciò non avrai nessuna conseguenza negativa per aver tentato di chiudere i tuoi debiti attraverso il consulto di Consulenza Debitori.
Il servizio clienti è sempre attivo per gestire i tuoi dubbi e per guidarti a trovare una soluzione pratica ai tuoi problemi, avrai sempre disponibile gratuitamente un consulente esperto che ti guiderà e consiglierà nelle tue scelte.

Contattaci

Home Studio S.r.l.

Via Nicola Lagravinese, 17/A – Monopoli (BA)


Orari di ricevimento:
dal Lunedì al Venerdì dalle 16:00 alle 20:00


Consulente del Debito

Perito tecnico – Tommaso Giannuzzi

Tel. 080.9376922 – Cell. 328.5646768 – Email: info@consulenzadebitori.it

Consulenza Debitori